Dolci: "Nuovo tecnico deve vedere Pistoiese come trampolino"

25.06.2020 16:30 di Valeria Debbia Twitter:    Vedi letture
Giovanni Dolci
Giovanni Dolci

"L’identikit dell’allenatore che cerchiamo è quello di una persona equilibrata, che conosce la categoria, in grado di lavorare con i giovani ma al tempo stesso con la giusta ambizione di vedere Pistoia come una tappa e un trampolino per la sua carriera". Questo il pensiero sulla panchina arancione di Giovanni Dolci, direttore sportivo della Pistoiese, fresco di rinnovo, ai colleghi di PistoiaSport.com. Per quanto riguardo la rosa ha quindi proseguito: "Abbiamo già alcuni contratti e ne faremo uno da professionista anche a Tempesti. Lui è giovane ed è di Pistoia, è un classe 2001, per cui basterebbe anche l’addestramento tecnico, ma vogliamo dare al ragazzo e alla città un segnale importante. Inoltre proveremo anche a rinnovare qualche altro calciatore che ha fatto bene nella passata stagione. Sarà una squadra giovane ma con anche elementi di esperienza. Cerchiamo uomini e non solo calciatori a cui far indossare la maglia arancione. Sono sicuro che sarà una squadra interessante, con buona gamba, che corre e che entusiasma".