Coppa Italia Lega Pro, Foglia e Cassano regalano la qualificazione al Piacenza

Alessandria-Piacenza 0-3
08.12.2011 16:40 di Fabrizio Pozzi  articolo letto 1459 volte
© foto di Alberto Mariani
Coppa Italia Lega Pro, Foglia e Cassano regalano la qualificazione al Piacenza

Partita per pochi intimi allo stadio Moccagatta, dove va in scena il confronto tra Alessandria e Piacenza, valido per il secondo turno eliminatorio della Coppa Italia di Lega Pro. Caratteristiche divise per le due squadre, grigia con calzonzini neri per i padroni di casa, interamente rossa per gli ospiti. I due tecnici danno spazio ai giovani pescando a piene mani nelle formazioni giovanili. Il primo tentativo è del Piacenza, al 6', con Di Bella su punizione, ma la conclusione sfila a lato. Ancora pericolosi gli ospiti al 21' con Ferrante il quale costringe De Marco alla difficile respinta sulla quale si avventa Volpe che chiude a rete partendo, però, da posizione evidentemente irregolare e l'arbitro, giustamente, non convalida. Poco prima della mezzora De Marco deve nuovamente esibirsi su un tiro ravvicinato di Ferrante ben serivito da Volpe. Sul rovesciamento di fronte Di Fiore non sfrutta a dovere una buona incursione di Procida sulla sinistra. Poco dopo è Barbagli a cercare la via della rete di testa sugli sviluppi di un calcio d'angolo. L'Alessandria insiste e al 41', su cross di Pasino, la pregevole girata aerea del giovane D'Ambroso sfiora il palo. La prima frazione termina senza altre emozioni con 3' di recupero. In apertura di ripresa, nella fila del Piacenza, Cassano sostituisce Stocchi, colpito duro durante il primo tempo. Al 52' Volpe si coordina bene, ma il suo destro è bloccato senza problemi da De Marco. Passa poco più di un minuto e Martini, con una splendida conclusione personale, obbliga Cassano ad una strepitosa parata. Al 57' il Piacenza passa in vantaggio grazie ad una punizione di Foglia che sorprende De Marco. Gli emiliani raddoppiano al 63' con Ferrante che sfrutta un'uscita a vuoto ed anticipa di testa Barbagli, e poi chiudono, di fatto, la gara al 67' ancora con Foglia il quale, servito da Alberici, trafigge De Marco con una bella conclusione all'incrocio scoccata, però, da posizione dubbia. Al 79' Degano, su punizione, impegna Cassano. La partita non ha più storia e lo si capisce bene all'83', quando Martini si fa parare da Cassano un calcio di rigore, decretato per un intervento irregolare di Baraldo sullo stesso attaccante. Gli emiliani passano meritatamente il turno e ringraziano, in particolare, Foglia, autore di una doppietta, ed il portiere Cassano che, oltre ad essere stato decisivo sullo 0-0, ha anche parato un rigore a Martini. Per l'Alessandria, invece, continua ad essere notte fonda...

Alessandria- Piacenza 0-3

Alessandria (4-3-3): De Marco; Miceli, Barbagli, Ghinassi, Procida; Simeoni (82' Cozza), Merolla, D'Ambroso (60' Segarelli); Pasino, Martini, Di Fiore (60'Degano). A disposizione: Servili, , Marino, Robotti, , Serio,. Allenatore Giuliano Sonzogni.

Piacenza (4-2-3-1): Stocchi (46' Cassano); Alberici, Giorgi, Di Bella (65' Visconti), Baraldo; Curcio (19' Pani), Dragoni; Volpe, Palermo, Foglia; Ferrante. A disposizione: Avogadri, Lisi, Guarneri, Guerra. Allenatore Francesco Monaco.

Arbitro: Fogliano di Perugia (Gosti - Mariani).

Marcatori: al 57' e al 67' Foglia (P), al 63' Ferrante (P).

Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni; ammoniti Merolla, Ghinassi, Ferrante, Alberici, Dragoni; calci d'angolo 6-1; recupero 3'+3'.