Coppa Italia Serie C: ultima chiamata per l'accesso in finale

Si giocheranno il 28 febbraio le sfide di ritorno delle semifinali
27.02.2024 13:15 di Valeria Debbia Twitter:    vedi letture
Fonte: Area Comunicazione Lega Pro
Coppa Italia Serie C: ultima chiamata per l'accesso in finale
TMW/TuttoC.com
© foto di Fabrizio Pozzi

È tempo di verdetti in Coppa Italia di Serie C. Le quattro semifinaliste scenderanno in campo mercoledì 28 febbraio per l'ultima sfida che vale il doppio confronto finale.

Alle 19 in campo Padova e Lucchese. Sono 23, di cui quattro nella massima serie, i precedenti ufficiali in Veneto fra le due squadre: 12 vittorie biancoscudate, 7 pareggi e 4 successi rossoneri.
Il Padova, che ha alzato per due volte nella storia il trofeo (1979/80 e 2021/2022), ha eliminato in ordine Legnago, Giana Erminio, Lumezzane e Pontedera anche grazie ai quattro gol di Palombi, miglior marcatore del club nella competizione.
La Lucchese ha iniziato il proprio cammino vincendo il derby contro l'Arezzo e imponendosi nel secondo turno sulla S.P.A.L. Semifinale conquistata, poi, grazie alle vittorie contro Juventus Next Gen e Avellino tra ottavi e quarti di finale. I toscani hanno già alzato una volta il trofeo, nel 1989/90 con l'allenatore Corrado Orrico, superando nell'unica finale della loro storia il Palermo.

Alle 20:30 toccherà a Catania e Rimini contendersi l'ultimo posto in finale. I cinque confronti precedenti in Sicilia tra le due squadre sono terminati sempre in pareggio.
Percorso netto per il Catania nella competizione: nel primo turno eliminato il Messina e stessa sorte toccata, poi, a Picerno, Crotone e Pescara. Gli etnei bissano così l'approdo in semifinale dopo il risultato della stagione 2019/20.
Il Rimini, invece, ha vinto per uno a zero sia al primo turno con il Gubbio del tecnico Braglia che al secondo con il Perugia. Agli ottavi, poi, vittoria esterna contro il Cesena capolista nel girone B della Serie C NOW, mentre ai quarti è stata la lotteria dei rigori a premiare i romagnoli a spese del Vicenza, regalando al Rimini la prima semifinale di Coppa Italia di Serie C della sua storia dopo 73 partecipazioni.