Top & Flop di Fidelis Andria-Virtus Francavilla

15.09.2021 20:30 di Cosimo Palumbo   vedi letture
Puntoriere-Top V. Francavilla
TMW/TuttoC.com
Puntoriere-Top V. Francavilla
© foto di Giuseppe Scialla

La Fidelis Andria rimonta e batte 2-1 la Virtus Francavilla nel secondo turno eliminatorio di Coppa Italia di Serie C. Ci sono voluti i tempi supplementari per decretare il risultato di questo derby pugliese.

Primo tempo composto da poche emozioni: l'Andria ci prova con Spano e Alberti, ma le rispettive conclusioni non creano particolari problemi a Milli. La gara assume un ritmo equilibrato, con la Virtus che si fa vedere nel finale con Puntoriere che prima calcia da posizione defilata impegnando Vandelli, poi si libera di un avversario e crossa al centro per Ventola, ma il compagno di reparto manca la deviazione vincente. Nella ripresa parte meglio la formazione di Taurino che sfiora la rete prima con Magnavita, che calcia di poco a lato dalla distanza, e poi trova un super Vandelli a negare in un paio di circostanze le reti ad Ingrosso e Ventola. Al 63' l'Andria si fa vedere con Gaeta, che calcia al volo dal limite non trovando la porta di Milli. Al 67' la gara si sblocca: Puntoriere premia il taglio di Enyan che, complice anche una deviazione di un avversario che lo favorisce, riesce a battere l'estremo difensore e a portare in vantaggio i suoi. Dopo la rete ospite, i ritmi calano con la Fidelis che fatica a reagire fin quando, al minuto 89, Casoli si procura un calcio di rigore, trasformato poi da Bubas, che ristabilisce la parità e permette ai federiciani di agguantare i supplementari. Nei primi 15' di extratime ci prova la formazione di Taurino con una conclusione di Dacosta respinta da Vandelli, mentre nel secondo tempo è l'Andria a trovare la rete e a ribaltare il risultato con Di Noia che, grazie al doppio errore di Gianfreda e Delvino, batte Milli regalando la qualificazione alla propria squadra.

La compagine andriese, nel prossimo turno di Coppa, affronterà il Foggia, che allo "Zaccheria" ha battuto 2-0 il Messina. Nella quarta giornata di campionato, invece, la Fidelis Andria ospiterà la Vibonese, mentre la Virtus Francavilla farà visita proprio al Messina.

Ecco i Top & Flop del match

TOP

Filippo Vandelli (Fidelis Andria): viene schierato al posto di Dini e fa un'ottima figura. Nel primo tempo disinnesca una conclusione da posizione defilata di Puntoriere, nella ripresa, poi, sale in cattedra salvando i suoi con due interventi su Ingrosso e Ventola. Incolpevole sull'unica rete subita. Se non fosse stato per le sue parate, probabilmente l'esito finale sarebbe stato un altro. DECISIVO

Francesco Puntoriere (Virtus Francavilla): viene lanciato dal primo e disputa una gara positiva. Ha voglia e lo dimostra, nel primo tempo è tra i pochi della sua squadra a provarci, soprattutto negli ultimi minuti dove crea due potenziali occasioni da rete. Nella ripresa, invece, è autore dell'assist vincente per il gol di Enyan, mettendo, quindi, lo zampino nell'episodio che sblocca la gara. ATTIVO

FLOP

La coppia Alberti-Spano: la Fidelis Andria ha qualcosa da risolvere in fase offensiva, la coppia scelta inizialmente da Panarelli non incide sulla gara rendendo inoperosa la partita di Milli. Pesa soprattutto l'errore di Spano nel primo tempo, quando solo contro l'estremo difensore ospite calcia malamente sprecando una occasione per segnare. INEFFICACI

Luigi Gianfreda (Virtus Francavilla): prestazione negativa del difensore centrale ospite. Prima commette il fallo di mano generando il rigore poi trasformato da Bubas, successivamente, a tre minuti dal termine, perde un brutto pallone causando, con la complicità di Delvino, la rete della vittoria della Fidelis Andria.  INSUFFICIENTE