Top & Flop di Legnago-Triestina

22.11.2021 23:20 di Simone Cataldo   vedi letture
Top & Flop di Legnago-Triestina
TMW/TuttoC.com
© foto di Andrea Rosito

Posticipo del lunedì di Serie C che vede la Triestina aver la meglio sul Legnago in territorio veneto. Per i giuliani in gol ad inizio gara Galazzi e nella ripresa il subentrato Litteri. Buio pesto per i veneti che hanno vinto due sole gare nelle ultime otto perdendone sei, Triestina che trova il quarto risultato utile e balza al quinto posto.

Nel primo parte meglio la Triestina che al primo affondo si porta in vantaggio: rimessa laterale in zona interessante al 6’, Crimi arriva in area con un sombrero e calcia, Enzo respinge ma sula ribattuta Galazzi replica in rete. Galazzi sulle ali dell’entusiasmo collezione almeno altre due occasioni da rete, con un paio di conclusioni da posizione interessante che terminano alte. Al 20’ reazione del Legnago che trova l’occasione più importante della prima frazione: Sgarbi servito in profondità supera Capella e scocca un diagonale, Offredi si distende e allontana il pericolo. Al 22’ Trotta con un tiro a giro va vicino al gran golpoi al 26’ sempre l’ex Crotone in un’azione convulsa in area avversaria calcia trovando la pronta respinta di Enzo. Al 29’ acuto Legnago con un tiro da fuori di Ricciardi che termina di poco al lato, poi al 35’ sul fronte opposto Galazzi da punizione va vicino al gran gol. Ultimo acuto al 40’ in favore dei padroni di casa con Juanito Gomez che, servito in area, colpisce di testa: palla che tocca il terreno di gioco e termina tra i guantoni di Offredi.

Ad inizio ripresa stenta ad arrivare la concreta reazione dei padroni di casa, con la Triestina che al 49’ va vicinissima al raddoppio: traccia di Giorico per Gomez che a tu per tu con Enzo non trova il tapin vincente. Tra le fila del Legnago entra Buric che accende la gara al 61’ con una punizione forte e centrale, Offredi è costretto a smanacciare in angolo. Rossi al 63’ ci prova da fuori senza centrare lo specchio della porta, poi al 71’ affondo giuliano e Stefanelli in spaccata è provvidenziale nel salvare in mezzo a due avversari. Miracolo che serve a poco quando Rossi perde la sfera al 73’ favorendo un cross di Lopez per Litteri, il 32 tocca con il collo del piede e scavalca Enzo trovando un gran gol, ma soprattutto il raddoppio che chide la pratica. Ultimo sussulto del match al 84’ con Buric che da fuori va vicino al gol.

TOP

Sgarbi (Legnago): è il più attivo in fase offensiva ed è l’unico che costruisce per i compagni, chiamando anche Offredi a un grande intervento per evitare il pari. In una giornata in cui si conta davvero poco per costruzione offensiva e occasioni gol, è assieme al subentrato Buric il migliore. SUFFICIENTE

Galazzi (Triestina): giovane ma già ben navigato in categoria, nella prima parte della gara ruba la scena trovando prima il gol e poi andando vicino al raddoppio in diverse occasioni. Sul suo lato soffre non poco Ricciardi che spesso non lo mantiene e lo manda al cross. GIOIELLO GREZZO

FLOP

Rossi (Legnago): nel momento migliore dei suoi perde una palla in fase di costruzione e permette a Lopez di mandare a rete Litteri. Il Legnago sembrava poterla pareggiare, ma l’errore costa caro e spegne le speranze biancazzurre. IMPRUDENTE

Trotta (Triestina): eccezion fatta per qualche sfuriata nel primo tempo fa veramente fatica, anche oggi. Doveva essere il bomber della squadra, ma anche oggi a risolvere la pratica è Litteri che entra dalla panchina. IN OMBRA