Padova, Mandorlini: "Ho varie soluzioni, ma l'importante è la mentalità"

27.02.2021 15:30 di Giacomo Principato   Vedi letture
Padova, Mandorlini: "Ho varie soluzioni, ma l'importante è la mentalità"
TMW/TuttoC.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Andrea Mandorlini, allenatore del Padova, nella conferenza stampa della vigilia si focalizza sull'avversario di turno, il Cesena: "All’andata abbiamo fatto una buona partita, ma sono passati quattro mesi. Loro sono in un momento positivo, noi stiamo bene. Devono recuperare anche delle gare, è una squadra da play-off sicuramente. Dove possa arrivare sinceramente non lo so. Bortolussi? Avremo delle accortezze, sta facendo una stagione importante. Mi sembra ci sia anche Caturano recuperato. Noi siamo comunque una difesa abbastanza tosta".

Il tecnico viene poi alle scelte di formazione tra indisponibili e recuperi: "Hallfredsson domani non ci sarà, ha fatto oggi il primo allenamento con la squadra. Non è tra i convocati sia lui che Cissè, che è un po’ affaticato agli adduttori dopo tre partite di seguito. In regia Mandorlini è uno dei papabili, anche Saber e Vasic possono giocare in quel ruolo. Vasic ha giocato lì contro il Frosinone in Coppa Italia. Paponi è tornato in gruppo ed è tra i disponibili in attacco. Ci sono varie soluzioni, ma l’importante è la mentalità. Domenica ho tenuto in ballo la coppia difensiva fino all’ultimo, ogni gara ha una sua storia, abbiamo cinque centrali importanti che ho alternato, e tutti hanno dato risposte positive. Rossettini è il termometro degli equilibri del reparto".