Top & Flop di Sudtirol-Sambenedettese

17.11.2019 17:17 di Lorenzo Carini   Vedi letture
Vecchi, allenatore Sudtirol
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Vecchi, allenatore Sudtirol

Altra convincente affermazione per il Sudtirol che, davanti al proprio pubblico, si sbarazza con un roboante 3-0 della Sambenedettese in occasione della quindicesima giornata del Girone B di Serie C e si conferma al secondo posto della classifica, ad una sola lunghezza di distanza dalla capolista Vicenza che ha vinto di misura in casa contro il Ravenna. La formazione allenata da Stefano Vecchi ottiene così il quinto risultato utile consecutivo e può continuare a sognare in grande verso quella che sarebbe una storica promozione in Serie B: il successo odierno porta le firme di Casiraghi, Mazzocchi e Morosini, che hanno risolto la pratica nel giro di sedici minuti nel corso della prima frazione di gioco. I biancorossi, nel secondo tempo, hanno avuto anche l'opportunità per il 4-0, ma dal dischetto è arrivato l'errore di Romero che è dunque costretto a rimandare ulteriormente il suo digiuno dal gol in Campionato.

TOP
Tommaso Morosini (Sudtirol)
: ennesima prestazione di livello assoluto per il numero 23, che si conferma tra i migliori marcatori dell'intero raggruppamento e il realizzatore più prolifico del club biancorosso, seguito a ruota dal sempre più positivo Mazzocchi. Anche oggi pomeriggio ha alternato al meglio le due fasi, quella difensiva e quella offensiva, dominando in lungo e in largo i giocatori avversari intenti a contrastarlo. SPETTACOLO

Nessuno nella Sambenedettese: l'uno-due del primo tempo, firmato Casiraghi-Mazzocchi, ha tagliato le gambe ai rossoblu, che nelle primissime battute erano riusciti in due occasioni a creare qualche fastidio a Cucchietti. Subita la terza rete, si sono spente in maniera definitiva le speranze dei marchigiani: prestazione troppo brutta per essere vera, poco propositivi in particolare gli attaccanti con Di Massimo e Cernigoi che hanno toccato pochissimi palloni. GIORNATA NO

FLOP
Nessuno nel Sudtirol
: considerando che il 3-0 è giunto al 26', il Sudtirol ha gestito il triplice vantaggio per oltre un'ora senza correre particolari rischi. Prestazione più che positiva da parte di tutto l'organico mandato in campo da mister Vecchi, buoni segnali sono giunti anche dai subentrati (eccezione per Romero che ha battuto malissimo un penalty nelle battute finali). BRAVI

La paura della Sambenedettese: subiti i primi due gol, nel giro di pochi secondi l'uno dall'altro, è terminata la partita degli uomini di Montero. Sono apparsi tutti piuttosto rinunciatari: ok il risultato già acquisito in favore degli avversari, ma era lecito attendersi quantomeno una piccola reazione. Una reazione che, evidentemente, non è mai arrivata. MALE