Top & Flop di Audace Cerignola-Brindisi

18.09.2023 23:05 di Nando Armenante   vedi letture
Top & Flop di Audace Cerignola-Brindisi
TMW/TuttoC.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Primo successo stagionale dell'Audace Cerignola che supera per 3-1 il Brindisi al "Monterisi". Gli ofantini salgono a quota 5 punti in classifica mentre la squadra di Danucci rimane inchiodata a zero ma con una partita da recuperare. 

Avvio di partita di marca ospite che riescono a sbloccare la contesa dopo 9 minuti con Valenti che corona la sua sgroppata sulla destra, dopo uno scambio con Lombardi, superando in diagonale Krapikas appena dentro l'area di rigore. Il Brindisi trova anche il raddoppio dopo pochi minuti ma con il signor Bordin che annulla per un fallo di Lombardi (autore del gol) ai danni di Tentardini. L'inizio scoppiettante di partita vede entrare in scena il Cerignola dal 15' e la prima vera azione culmina con il pareggio di D'Andrea. Tutto nasce da una giocata di Ruggiero a sinistra, bravo ad affondare e saltare Lombardi, scaricare all'indietro per il numero 17 che appoggia in rete con il piatto destro. La sfida si gioca su ritmi altissimi ma a prendere il sopravvento è la squadra di Tisci che al 26' raddoppia in contropiede con D'Andrea ancora protagonista, bravo a suggerire per D'Ausilio, freddo e lucido nel battere Saio con un diagonale rasoterra di destro. Dopo la mezz'ora il ritmo cala inevitabilmente ed il Cerignola gestisce il vantaggio mentre il Brindisi ha un piccolo sussulto con alcuni colpi di testa tentati da Bunino ma senza esito. All'intervallo è 2-1 per gli ofantini.

Nel secondo tempo succede relativamente molto poco: da annotare ci sono soprattutto le sostituzioni e qualche azione da una parte e dall'altra. La 'svolta' arriva al 74' quando Bizzotto commette fallo sul neo-entrato Ghisolfi e si prende il secondo cartellino giallo, lasciando i suoi in 10 uomini. Forte della stanchezza, il Brindisi non ha la forza di reagire e il Cerignola non sfrutta la chance per provare a chiudere i conti. Ghisolfi ha la chance per farlo ma spreca malamente da buona posizione ma il centrocampista si rifà al secondo minuto di recupero, siglando il 3-1 appoggiando in rete dal dischetto del rigore su assist di Sosa. Si chiude così un derby intenso: il trionfo è del Cerignola. 

Come di consueto, ecco i Top & Flop della partita:

TOP

Fattore "D'A" al quadrato (Audace Cerignola) - D'Ausilio e D'Andrea fanno la differenza ai conti finali di questo match. Il 10 sigla il 2-1 mentre il 17 mette il punto del pareggio e l'assist del sorpasso per il compagno. Fino a quando sono in campo creano grattacapi alla traballante difesa ospite. La prima vittoria stagionale porta la loro firma. TRASCINATORI

Valenti (Brindisi) - Con un'imponente sgroppata sulla fascia destra, apre le danze del derby con un bel diagonale imparabile per Krapikas. Regala la grande illusione ai suoi tifosi. Poi però è incolpevole nelle circostanze dei due gol subiti nel primo tempo. Si prende la palma del migliore per i suoi grazie alla sua prodezza. SUFFICIENTE

FLOP

Avvio di partita (Audace Cerignola) - I primi 12 minuti sono stati difficili per la squadra di Tisci che subisce il gol dello svantaggio e ne prenderebbe anche un altro se non fosse per il fallo di Lombardi su Tentardini. Per la terza volta di fila va in svantaggio inizialmente ma questa volta la rimonta si completa ed arriva il primo successo stagionale. Ma bisognerà lavorare sull'approccio. BLACKOUT

Fase difensiva (Brindisi) - Tanto e molto da lavorare in quel reparto per Danucci. Dopo l'1-1 la squadra si fa trovare più volte scoperta e viene punita da D'Ausilio. Da un errore in impostazione nasce l'espulsione di Bizzotto nella ripresa. Alla fine il bottino passivo è di 3 reti. Sicuramente il tecnico dovrà lavorare sui meccanismi. DA RIVEDERE