Top & Flop di Turris-Paganese

25.10.2020 22:45 di Emmanuele Sorrentino   Vedi letture
Top & Flop di Turris-Paganese
TMW/TuttoC.com
© foto di Francesco Di Leonforte/TuttoCesena.it

Il derby campano della settima giornata Turris-Paganese termina con il risultato di 0-3: primo successo stagionale per gli uomini di Erra, che non vincevano con un simile risultato in trasferta dal lontano 3 dicembre 2017, nello 0-3 rifilato alla Sicula Leonzio alla 17.a giornata della stagione 2017-18, grazie alle reti di Cesaretti, Maiorano e Scarpa. Fu la svolta per gli azzurrostellati che erano reduci dal k.o. esterno di Caserta qualche giornata prima con lo stesso risultato.

Avvio arrembante degli azzurrostellati, che provano a mettere subito alle corde la formazione corallina: dopo neanche un giro di lancette è Benedetti a mettere i brividi ad Abagnale, costretto a respingere il corner teso del centrocampista ospite. Rispondono i corallini con Romano all'8', che riceve palla su calcio d'angolo e di testa manda alto. Dopo due giri di lancette la Paganese passa in vantaggio: break di Schiavino che allarga sulla sinistra per Squillace, traversone in area sul secondo palo per Diop che di testa insacca. La risposta della Turris non si fa attendere: al 14' l'ex di turno Tascone riceve palla sulla sinistra, diagonale insidioso che si alza di poco alto sopra la traversa. Al 20' il raddoppio degli azzurrostellati: calcio piazzato di Guadagni, Abagnale non trattiene la sfera e  tap-in vincente di Sbampato che si è avventato per primo sulla palla. Pandolfi al 23' di testa è impreciso mentre Benedetti al 31' su punizione sibila il palo alla destra dell'estremo difensore torrese. Quasi allo scadere della prima frazione di gioco è Guadagni ad andare vicino alla terza rete: punizione a giro sul secondo palo, Abagnale con i pugni si rifugia in corner. Turris in difficoltà in questo primo tempo, imbrigliata nelle maglie della discreta organizzazione tattica della Paganese che non ha concesso praticamente nulla in questi primi 45 minuti.

Nella ripresa mister Fabiano cambia le carte in tavola, effettuando un triplo cambio: dentro Longo, Signorelli e Da Dalt per Romano, Fabiano e Pandolfi. Ma le sorti del match non cambiano: i corallini non riescono ad abbattere il muro azzurrostellato, anzi rischiano il tracollo con Mattia che al 61' spara incredibilmente alto da buonissima posizione, dopo aver ricevuto palla da Squillace con un cross al bacio dalla sinistra. Al 69' si segnala uno spiovente insidioso su corner di Benedetti, respinto con i pugni da Abagnale. Doppia occasione per la Turris con Longo: al 71' di testa, blocca Campani, al 76' sempre di testa, palla alta. Un giro di lancette dopo è Cesaretti a sprecare la palla del tris azzurrostellato: cross basso dalla sinistra di Squillace, controllo di Mattia che appoggia a rimorchio per Cesaretti che spara un diagonale alto sopra la traversa, mancando incredibilmente la rete da buonissima posizione. Proprio quando la Turris stava cercando con insistenza la rete, arriva il tris della Paganese all'85': incursione sulla destra di Cesaretti, entra in area ma Di Nunzio in scivolata anticipa le sue intenzioni, raccoglie la sfera Bonavolontà che calcia a botta sicura dal limite e trafigge Abagnale. In chiusura ci prova anche Giannone con un sinistro respinto a terra da Campani.

Con questa prima vittoria stagionale, la Paganese sale al tredicesimo posto a quota 6 punti, la Turris invece resta ferma a quota 10 punti, perdendo contatto con la vetta, a causa delle contemporanee vittorie di Teramo (1-0 alla Juve Stabia) e Avellino (3-1 alla Casertana).

Nell'ultimo turno di campionato, la Turris sarà ospite della Casertana domenica 1° novembre alle ore 17.30, mentre la Paganese ospiterà al Torre il Teramo nell'anticipo dell'ottava giornata sabato 31 ottobre alle ore 15.00.

Ecco i Top & Flop del derby Turris-Paganese:

TOP

Da Dalt (Turris): l'approccio alla gara da subentrato è decisamente discreto, sforna diversi palloni per gli attaccanti che non riescono a realizzare. Tante idee per il centrocampista argentino che non sono state sfruttate a dovere dai suoi compagni. INVENTORE

Diop-Cesaretti (Paganese): la staffetta in attacco dà gli esiti sperati. Il senegalese è imprendibile in avvio di match, bravo a realizzare la rete che apre le danze al Liguori, il toscano invece rinvigorisce il reparto avanzato nella seconda frazione di gioco, spingendo fino alla fine e propiziando la rete di Bonavolontà con una delle sue incursioni sulla destra. SCHIACCIASASSI

FLOP

L'approccio alla gara (Turris): nella gara decisiva, nel derby che avrebbe dovuto certificare il desiderio di continuità nell'occupare un posto in classifica davvero importante, la squadra di mister Fabiano fallisce miseramente. Dopo aver capitalizzato al massimo nelle precedenti 4 gare, con appena 5 reti segnate e 10 punti in cascina, questa sera la formazione partenopea esce dal campo sconfitta e delusa: tante occasioni stavolta per niente sfruttate. RIMANDATI

Nessuno (Paganese): gara tatticamente perfetta per gli uomini di Erra, che non concedono spazio alla Turris, difendendo bene e pungendo la retroguardia di casa, portando a casa il primo successo stagionale. Sarà questa la gara della svolta? PERFETTI

RIVIVI LE EMOZIONI DEL DERBY CAMPANO TURRIS-PAGANESE