INTERVISTA TC - Mutti: "Bari, facevo il tifo per Massimo Carrera"

21.04.2021 07:30 di Raffaella Bon   Vedi letture
Bortolo Mutti
TMW/TuttoC.com
Bortolo Mutti
© foto di Federico De Luca

Il tecnico Bortolo Mutti, intervistato da TuttoC.com, ha parlato del ritorno di Gaetano Auteri sulla panchina della sua ex squadra, il Bari: "Non me l'aspettavo, ad essere sincero facevo il tifo per Massimo (Carrera, ndr) che è stato un mio giocatore. Sicuramente per lui era stata una buona occasione per proporsi visto che era stato all'estero. Mi spiace che non sia andata a buon fine".

Il campionato del Bari è stato sotto le aspettative.
"Sicuramente ci si aspettava di più. Il campionato di serie D era logico lo vincesse, ma il progetto del triplo salto non è andato a buon fine. Sicuramente è capitata in un girone non facile. Per Auteri non sarà semplice perché in questo periodo Carrera qualche modifica l'avrà fatta. La rosa era importante: speriamo che questo serva per i playoff. Ma la rosa non si fa con i nomi e con il blasone. Perché se queste cose non vanno diventa un fallimento".

Livorno invece si è visto ridare 3 punti di penalizzazione e si è riaperta la corsa salvezza.
"Sicuramente è stato molto importante, ora avrà due partite da giocare ai meglio".

Si aspettava la decisione di Amelia di tornare ed accettare di allenare gli amaranto.
"Da giocatore ha vissuto un'esperienza importante ed ha un bagaglio di conoscenze importanti. Non era facile sistemare le cose, ma lui c'è riuscito".

Chiudiamo con il Palermo...
"Dopo la vittoria tra i dilettanti ci si aspettava un campionato importante, ma così non è stato. Senza contare i condizionamenti avuti a causa del Covid...".