INTERVISTA TC - Vicepres Potenza: "Murano? Perplessi dal suo agente"

09.09.2020 16:00 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
INTERVISTA TC - Vicepres Potenza: "Murano? Perplessi dal suo agente"

Che Potenza sarà? TuttoC.com ha intervistato Maurizio Fontana, vicepresidente del club rossoblù, per capire le novità del team lucano nella nuova stagione. 

Dopo la grande avventura nei playoff cosa dobbiamo aspettarci quest'anno dal Potenza?
"Ancora non sappiamo quale sarà il fine ultimo. Vogliamo fare bene, arrivare ai playoff è un obiettivo importante visto quanto fatto nelle ultime due stagioni. La barca adesso è un po' più piccola e abbiamo qualche giovane in più perché il minutaggio diventa un obiettivo imprescindibile. Ma abbiamo messo un grande comandante a governare questa barca, Mario Somma. C'è grande curiosità da parte del gruppo sulla sua persona, l'impatto è stato sicuramente positivo sia in campo che fuori". 

Capitolo mercato. Tiene banco la questione Murano.
"Il giocatore al momento ha rifiutato il rinnovo triennale, con fascia di capitano annessa, e questa cosa ci tiene un po' in tensione. La nostra politica sui giocatori ancora sotto contratto, che vogliamo siano l'ossatura della squadra, prevede un allungamento dell'accordo già in essere. Volevamo e vorremmo blindare Jacopo, con un ingaggio di molto superiore a quello attuale. Ci lascia perplessi la decisione del suo procuratore Cattoli, stiamo valutando bene la situazione".

Anche Iuliano non ha accettato al momento.
"Ha rifiutato la prima proposta ma adesso le cose sembrano diverse. Il giocatore voleva vedere che impatto avrebbe avuto col nuovo mister e oggi è sicuramente più contento di ieri. Quindi ci siederemo presto per riparlarne, vedremo".

E gli altri in scadenza al 2021? 
"Coppola ha accettato, aspettiamo solo di formalizzare l'accordo. Con Salvemini, Viteritti e Coccia stiamo trattando e credo andrà bene con tutti. Vogliamo facciano parte del Potenza 2.0".

Importante, quest'anno, sarà il parco under.
"Ci siamo molto concentrati all'inizio sulla loro scelta: i ragazzi tesserati sono bravi e si stanno amalgamando già bene con il gruppo. Qualcun altro comunque arriverà. C'è qualche problema solo con Pozzer: c'è la disponibilità dell'Inter e anche del ragazzo ma ancora la trattativa non è stata chiusa".

Intanto in Coppa Italia ci sarà la Triestina, superata nei playoff.
"Forse gli alabardati, al momento dell'estrazione, avranno visto dei fantasmi quando hanno letto il nostro nome. Scherzi a parte sarà una partita diversa rispetto a quella di qualche mese fa". 

Il 27 settembre dovrebbe partire il campionato. Però c'è il rischio di slittamento vista la decisione attesa su Bitonto-Picerno.
"Questa indecisione fa male a tutto l'ambiente. Spero che il presidente Ghirelli prenda una decisione di pugno, a prescindere dalle situazioni processuali, iniziando il 27 settembre come era previsto da tempo. Già così ci saranno tanti turni settimanali, posticipare ulteriormente renderebbe ancora più difficile la disputa della stagione, considerando anche che le rose quest'anno sono più corte".