Feralpisalò, Sottili: “Freschezza Juve determinante nei supplementari"

12.02.2020 19:50 di Valentino Bonetti   Vedi letture
Stefano Sottili
© foto di Federico Gaetano
Stefano Sottili

Pesante 4-0 per la Feralpisalò al “Moccagatta” contro la Juventus U23, che costa l'eliminazione dalla Coppa Italia Serie C ad un passo dalla finale dopo la vittoria per 2-0 conquistata all'andata giocata al “Turina”. Ecco le parole in sala stampa di mister Stefano Sottili, riportate da tuttojuve.com:

In Coppa Italia il Moccagatta non le porta bene…

"Nei 90 minuti ci hanno tirato meno in porta rispetto all’andata per assurdo. Nei supplementari la sensazione è che noi stessimo meglio ma abbiamo preso due gol su due guizzi. Abbiamo pagato un po’ di fatica su alcuni elementi".

Un errore sull’azione del rigore?

"Nel duello aereo abbiamo perso il contatto, poi sul prosieguo Zanimacchia è stata più fresco di Legati bruciandolo in velocità e poi Mordini ha cercato l’intervento in extremis per evitare la conclusione. Dispiace perché se all’andata la Juve meritava un gol, nel ritorno non ne meritava due. Alla fine conta chi la butta dentro".

Qual è il rimpianto maggiore?

"Per le occasioni che ci sono state, hanno fatto poco. Il rammarico più grande è non esser stati in grado di fargli male sui loro giocatori in difficoltà. Non siamo stati in grado di incidere e abbiamo preso due gol evitabilissimi. A Zanimacchia fai i complimenti per il gesto, ha fatto un gol da grande giocatore".

Ha avuto la sensazione di incontrare due squadre diverse tra andato e ritorno visto che c’è stato un mercato di mezzo?

"Questa squadra è più forte di quella dell’andata. Sono giocatori che offensivamente parlando sono di grandissima qualità, hanno tutto per poter mettere in difficoltà qualsiasi avversario di questa categoria".

La Juve merita la qualificazione?

"Il risultato direi che parla chiaro".

Avete avuto poche occasioni…

"Ci siamo andati vicino, ci è mancato qualcosina ma faccio fatica a rimproverare qualcosa dal punto di vista della voglia alla mia squadra. Sono stati addirittura forse troppo generosi nei supplementari perché gestendo potevamo andare ai rigori".