SudTirol, Zanetti: "Combattere col Toro è dura, con l'arbitro ancor di più"

07.12.2018 13:20 di Claudia Marrone Twitter:   articolo letto 440 volte
SudTirol, Zanetti: "Combattere col Toro è dura, con l'arbitro ancor di più"

Cade con onore, nella gara di Coppa Italia contro il Torino, il SudTirol di mister Paolo Zanetti che, a margine del match, come riferisce torinogranata.it, ha parlato alla stampa del confronto:

"Un po’ di cinismo e un po’ di qualità, è evidente che questo abbia fatto la differenza fra noi e il Torino, ma sono contento per la prestazione dei ragazzi. Abbiamo raggiunto l’obiettivo perché avevo chiesto di fare bella figura. Non sono presuntuoso e, quindi, non pensavo di venire al "Grande Torino" e vincere, anche se nel calcio non si sa mai, ma comunque la squadra ha fatto una prestazione importante e abbiamo tenuto benissimo il campo e giocato anche bene a larghi tratti. Peccato per il gol perché per i miei ragazzi sarebbe stata una grande soddisfazione riuscire a segnare al Torino. Per noi è stata una serata storica. Già combattere contro il Toro è difficile e in più combattere anche contro l’arbitro diventa ancora più difficile”.

Andando invece a parlare del turn over e degli elementi impiegati: "Questo è in assoluto l’aspetto che mi è piaciuto di più. Con il Torino c’è stata la prestazione del gruppo. Ho voluto premiare tanti ragazzi che finora e anche l’anno scorso ci hanno dato tanto. Chi ha giocato sa che le seconde linee sono importanti tanto quanto i titolari perché devono tenere sempre alto il livello di ogni allenamento e quando sono chiamato in causa devono dare tutto e questa condizione non è semplice. Con il Torino hanno dimostrato di poterci stare e in più di tenere molto alla nostra causa, quindi, sono veramente contento per loro e si sono meritati il premio di giocare”.