AD Lecco contro tutti: "Oggi lascio: figura di m***a, da uomini di m***a"

09.05.2021 20:30 di Sebastian Donzella Twitter:    Vedi letture
AD Lecco contro tutti: "Oggi lascio: figura di m***a, da uomini di m***a"
TMW/TuttoC.com
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Paolo Leonardo Di Nunno contro tutti. L'amministratore delegato del Lecco è una furia dopo la sconfitta interna contro il Grosseto. Il poker dei maremmani, infatti, ha estromesso i lombardi dai playoff. Questo il suo sfogo post partita, raccolto da LeccoChannelNews.it: "A me di oggi non frega niente, parliamoci chiaro. Io da oggi non ci sono più, il Lecco può fare quello che vuole. Io non metto più un soldo, ho già messo dieci milioni in quattro anni e qui ci sono i miliardari: la società è pulita, c’è tutto, mi devono solo pagare il campo. Se rimane a me? Non iscrivo la squadra, semplice, finirà in Terza Categoria come meritava quattro anni fa. Non m’interessa, ogni settimana bisogna correre per trovare i fondi necessari. Sono amareggiato per la figuraccia, una squadra costruita per la vittoria del campionato prende “quattro pappine e a casa” dal Grosseto. Hanno fatto una figura di merda, da uomini di merda. Non si possono perdere 10-12 partite, stiamo scherzando? Vinci con tutte le grandi e poi cadi così con il Grosseto, non voglio morire per il Lecco. Se non venivo più allo stadio un motivo c’era. La gestione tecnica non mi è piaciuta: vedo gente che va a duecento all’ora e i nostri vanno a dieci, chiaramente c’è qualcosa che non va".