Top & Flop di Juventus U23-Pistoiese

22.11.2020 17:30 di Federico Martino Twitter:    Vedi letture
Elia Petrelli
TMW/TuttoC.com
Elia Petrelli

Allo stadio Moccagatta la Juventus U23 torna alla vittoria superando per 3-2 la Pistoiese e portandosi a quota 16 punti in classifica. Terza sconfitta consecutiva, invece, per la squadra di Frustalupi, che resta bloccata a quota 9 nei bassi fondi del girone A.

Sotto lo sguardo attento di Paratici, Nedved e Pirlo, la Juventus U23 nella prima mezzora fornisce una prestazione altisonante: gioco a due tocchi, pressing offensivo e tanta qualità. Il tutto a dispetto di una Pistoiese troppo passiva, che passa in svantaggio all'11' con Petrelli, protagonista di un facile tap-in su servizio di Correia. Lo stesso Petrelli si ripete al 24' con un preciso destro su rifornimento di Di Pardo e al 27' battendo a tu per tu Vivoli dopo un sanguinoso pallone perso da Spinozzi. I toscani sembrano smarriti, almeno fino al 32', quando Cesarini con una rovesciata da pochi passi su sponda di Camilleri riapre la contesa e sveglia i suoi. L'Olandesina scenda in campo nella ripresa con la volontà di centrare una clamorosa rimonta, e al 48' pone le basi per crederci grazie alla marcatura sugli sviluppi di corner di Romagnoli. Successivamente, Valiani si rende pericoloso al 66' con una conclusione dalla media distanza, a cui risponde con il medesimo gesto tecnico il neo entrato Vrioni al 76'. Negli ultimi minuti, i ragazzi di Frustalupi provano a gettare il cuore oltre l'ostacolo, ma lo sforzo non viene premiato.

Ecco i Top & Flop dell'incontro.

TOP

Elia Petrelli (Juventus U23): un esordio da titolare indimenticabile per il centravanti di Cesena, che non fa rimpiangere l'assenza di Marques mettendo a segno una splendida tripletta. Alla precisione sotto porta, abbina anche una certa efficacia in fase di possesso palla, venendo spesso incontro ai centrocampisti per far respirare la squadra. MAN OF THE MATCH.

Alessandro Cesarini (Pistoiese): dopo una prima mezzora da incubo, si carica la squadra sulle spalle segnando la rete del momentaneo 3-1. Nonostante tutte le difficoltà della partita, anche nella ripresa prova ad inventare sulla trequarti e a cogliere di sorpresa la difesa bianconera con svariate iniziative. COMBATTENTE.

FLOP

La difesa sui calci piazzati della Juventus U23: è proprio da questo tipo di situazioni che emergono i maggiori pericoli per la retroguardia bianconera. Entrambe le reti della Pistoiese nascono da palle alte su cui i torinesi appaiono troppo spesso in difficoltà. PASSIVI.

L'approccio della Pistoiese: l'impatto alla gara degli arancioni è un autentico incubo. I toscani si ritrovano sotto di tre reti dopo 27' terribili, in cui la Juventus U23 sovrasta sotto tutti i punti di vista la squadra di Frustalupi. Da annotare positivamente la reazione, ma partire con un handicap di questa portata ha reso quasi proibitiva la gara degli arancioni. MASOCHISTI.