Padova-Catania, all'Euganeo il primo atto della finale: le probabili formazioni

19.03.2024 13:00 di Lorenzo Carini Twitter:    vedi letture
Padova-Catania, all'Euganeo il primo atto della finale: le probabili formazioni
TMW/TuttoC.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Si accendono i riflettori sulla finale di Coppa Italia di Serie C. Allo stadio "Euganeo", alle ore 20 (LIVE MATCH su TuttoC.com), andrà in scena il primo atto tra Padova e Catania, due squadre che hanno raggiunto con pieno merito il match "clou" della manifestazione e che ora non hanno alcuna intenzione di fallire l'accesso al gradino più alto del podio, consapevoli dell'importanza del titolo anche in chiave Playoff. La gara di ritorno, decisiva per l'assegnazione del trofeo, verrà disputata il prossimo 2 aprile alle 20.30 al "Massimino".

Il Padova, secondo in classifica nel Girone A a -11 dal Mantova capolista, si presenta a questo appuntamento dopo lo 0-0 con l'Albinoleffe: i veneti vanno quest'oggi alla ricerca di una vittoria che manca dal 3 marzo scorso (1-0 nella tana del Renate con gol decisivo siglato da Liguori). Nel loro cammino verso la finale, i biancoscudati hanno eliminato nell'ordine Legnago (4-2), Giana Erminio (3-0), Lumezzane (2-0), Pontedera (1-0) e Lucchese (sconfitta per 1-0 all'andata, vittoria per 2-0 al ritorno). Nella sua storia, la compagine patavina ha conquistato per due volte la Coppa Italia di Serie C, nella stagione 1979/80 superando la Salernitana e, più recentemente, nella stagione 2021/22 piegando il Sudtirol.

Il Catania, quindicesimo in graduatoria nel Girone C con sei lunghezze di margine sulla zona Playout, punta a confermare il successo ottenuto nel weekend ai danni dell'Audace Cerignola (2-1, reti di Chiricò e Zammarini) e, soprattutto, a riscattare le ultime delusioni arrivate in trasferta, essendo i rossazzurri reduci da ben quattro sconfitte consecutive lontano dal "Massimino", con l'ultimo punto conquistato il 2 febbraio a Foggia (1-1) e l'ultima vittoria fatta registrare addirittura il 23 dicembre (0-4 nella tana del Benevento). Per staccare il pass per la finale, i siciliani si sono imposti nei turni precedenti su Messina (2-1), Picerno (3-2), Crotone (6-5 dopo i calci di rigore), Pescara (2-0) e Rimini (sconfitta per 1-0 all'andata, vittoria per 2-0 al ritorno). Quella odierna è la prima apparizione in una finale di Coppa Italia di Serie C per il Catania, che in precedenza non era mai andato oltre la semifinale, raggiunta nella stagione 2019/20.

In occasione di Padova-Catania, in supporto alla quaterna arbitrale ci sarà anche la tecnologia VAR. Per l'incontro di questa sera, l'AIA ha designato al monitor due figure di grande esperienza come il sig. Daniele Paterna della sezione di Teramo e il sig. Oreste Muto della sezione di Torre Annunziata: il primo vanta ben 56 partite stagionali al VAR tra Serie A (tra le partite di cartello, spiccano Atalanta-Napoli e Lazio-Napoli), Serie B, Coppa Italia e Protathlima Cyta (Serie A di Cipro), mentre il secondo ha svolto il ruolo di assistente VAR in 38 occasioni tra Serie A (7), Serie B (26) e Coppa Italia (5).

QUI PADOVA - Mister Vincenzo Torrente non potrà contare sugli infortunati Dezi e Valente, ma ritrova Belli che sarà impiegato da titolare in un quartetto difensivo profondamente modificato rispetto all'ultima partita di campionato con l'Albinoleffe: davanti al portiere Zanellati, infatti, l'ex Bari giocherà sulla destra con Villa sul versante opposto, mentre i due centrali saranno Crescenzi e Perrotta. A centrocampo spazio per Bianchi, Radrezza e Varas, davanti ci sarà Zamparo con Tordini e Capelli ai suoi lati.

QUI CATANIA - Recuperati Quaini e Di Carmine, con quest'ultimo che dovrebbe partire dal primo minuto al centro dell'attacco, il tecnico Michele Zeoli dovrà fare nuovamente a meno di Bethers, Silvestri, Tello e Bouah. Nel 4-3-3 iniziale dei rossazzurri, che saranno seguiti in questa trasferta da più 1.800 sostenitori, agiranno Rapisarda, Monaco, Kontek e Castellini in difesa a protezione dei pali di Furlan, mentre in mezzo al campo ci sarà Welbeck con Zammarini e Sturaro. Nel reparto offensivo, invece, il già citato Di Carmine sarà supportato da Chiricò e Cicerelli.

Queste le probabili formazioni del match che potrete seguire LIVE su TuttoC.com a partire dalle 20:

PADOVA (4-3-3): Zanellati; Belli, Crescenzi, Perrotta, Villa; Bianchi, Radrezza, Varas; Tordini, Zamparo, Capelli. A disposizione: Donnarumma, Mangiaracina, Delli Carri, Crisetig, Fusi, Palombi, Bortolussi, Liguori, Kirwan, Grosu, Favale, Cretella, Faedo. Allenatore: Vincenzo Torrente

CATANIA (4-3-3): Furlan; Rapisarda, Monaco, Kontek, Castellini; Zammarini, Welbeck, Sturaro; Chiricò, Di Carmine, Cicerelli. A disposizione: Albertoni, Donato, Curado, Haveri, Ndoj, Costantino, Quaini, Peralta, Celli, Chiarella, Marsura, Cianci. Allenatore: Michele Zeoli

ARBITRO: Mario Perri di Roma 1 (Regattieri-Pressato. IV: Mastrodomenico). VAR: Daniele Paterna di Teramo. AVAR: Oreste Muto di Torre Annunziata